L'alternativa all'occhiale

Anche quando si è soddisfatti dell’occhiale, non mancano le occasioni in cui ci si vorrebbe vedere senza montatura. Ecco perché molti scelgono le lenti a contatto, optando per uno stile di vita più attivo e dinamico.

Naturalezza
Le lenti a contatto non modificano il viso, permettendo invece uno sguardo naturale e diretto. Liberi da impedimenti, ci si sente anche più sicuri. Lascia che siano i tuoi occhi a parlare.

Visione perfetta
Le lenti a contatto assicurano una visione completa. Il contatto diretto con l’occhio permette di vedere ogni cosa nel corretto rapporto dimensionale, senza riflessi fastidiosi. Anche con la coda dell’occhio si riesce a vedere senza difficoltà tutto ciò che succede intorno a noi.

Massima libertà di movimento
Molte discipline sportive sono un problema per i portatori di occhiali. Con le lenti a contatto, invece, la libertà di movimento è massima anche negli sport più dinamici.

L'uso corretto

Cosa sapere sulle lenti a contatto
La prima volta, l’uso delle lenti a contatto può risultare difficile. Nell’adattare la lente al singolo difetto visivo, i nostri ottici, pero´, si premureranno di fornire anche informazioni e consigli utili per l’uso e la cura delle lenti a contatto. Ecco una breve sintesi:

Uso e cura
Lavare sempre le mani con sapone neutro e asciugarle servendosi di una salvietta pulita in cotone. Prelevare la lente a contatto dal contenitore servendosi del polpastrello dell’indice. Maneggiare sempre la lente su un piano di lavoro dalla superficie liscia e pulita aiuterà a ritrovare agevolmente la lente qualora dovesse cadere. Nel caso delle lenti a contatto morbide, assicurarsi di indossare la lente dal verso giusto. Osservare il bordo in  controluce: se punta verso l’alto, la lente è tenuta nella posizione corretta. Se il margine piega verso il basso, la lente è rovescia. Se dovesse capitare di indossarla dalla parte sbagliata, basterà rimuoverla e girarla prima di applicarla nuovamente sull’occhio.

Pulizia
La quotidiana disinfezione delle lenti è importante per evitare infezioni oculari provocate dai microrganismi residui. Non portare mai la lente a contatto con l’acqua, prevenendo in questo modo il rischio di infezioni. Risciacquare giornalmente il contenitore usando la soluzione salina sterile e farlo asciugare all’aria. Cambiare regolarmente il portalenti ogni mese.

Applicazione e rimozione

Ecco come indossare correttamente le lenti a contatto morbide e semirigide.
Sollevare la palpebra superiore con il medio della mano sinistra e abbassare quella inferiore con il medio della destra (il contrario per i mancini). Dall’indice destro sui cui è posata, la lente a contatto andrà posizionata direttamente al centro dell’occhio. Rimanere in questa posizione e guardare verso il basso per consentire alla lente di centrarsi. Rilasciare quindi le palpebre e seguire la stessa procedura per applicare la lente sinistra. In caso di fastidio, guardare verso il basso, aprire e richiudere piano l’occhio. Se non fosse sufficiente, ruotare lievemente la lente nell’occhio con l’uso dell’indice.

Rimuovere le lenti morbide
Prima di toccare le lenti a contatto, lavare accuratamente le mani. Guardare quindi dritto in avanti; con il medio della mano sinistra tenere ferma la palpebra superiore dell’occhio e con il medio della mano destra quella inferiore. Stringere quindi la lente delicatamente fra pollice e indice della mano destra facendola staccare dall’occhio. Una volta rimossa la lente, allentare immediatamente la presa in modo da evitare che i bordi si incollino. Riporre quindi la lente nell’apposito contenitore prestando attenzione a non scambiare il portalente destro con quello sinistro!

Rimuovere le lenti semirigide
Prima di toccare le lenti a contatto, lavare accuratamente le mani. Uttilizzare quindi uno specchio posato in orizzontale sopra a un piano. Spalancare l’occhio facendo in modo che la lente non sia coperta dalle palpebre. Tirare leggermente l’angolo esterno della palpebra verso la tempia. Tenere l’occhio aperto e tirare il bordo delle palpebre verso l’orecchio. Così facendo, la lente si staccherà dall’occhio. Dopo avere deterso e risciacquato la lente, riporla nell’apposito contenitore facendo attenzione a non scambiare il portalente destro con quello sinistro!

Accorgimenti importanti
Controllare ogni giorno gli occhi. Se lacrimano o sono arrossati, togliere le lenti a contatto e rivolgersi a uno dei nostri centri. Approfittate delle nostre visite gratuite, facendo controllare gli occhi almeno due volte all’anno.

Non indossare le lenti a contatto per nuotare, né in sauna, nel solarium o sotto la doccia. Ma neanche in ambienti fumosi o se esposti a gas tossici. Alcuni medicinali come gli antistaminici, i contraccettivi o gli ansiolitici possono causare secchezza oculare e ripercuotersi negativamente sull’uso delle lenti.

Non dormire con le lenti a contatto indossate. Se dovesse capitare, avere cura, al risveglio, di dirigere gli occhi verso il basso, aprendoli e chiudendoli più volte. Installare eventualmente qualche goccia di lacrima artificiale. Non riutilizzare eventuali lenti a contatto danneggiate e sostituirle immediatamente con lenti nuove. Non superare i tempi di utilizzo consigliati, nemmeno quando l’uso delle lenti non dia problemi.